Pisa 1909: 100Pisa - Il libro del centenario PDF Stampa E-mail

Michele Bufalino (creatore del sito Pisanellastoria) e Jacopo Piotto, per la CLD libri hanno scritto il libro Ufficiale del Centenario del calcio neroazzurro. Il libro è attualmente in libreria.

 

 

 

È un grande onore e allo stesso tempo un grande onere scrivere il libro ufficiale del centenario del Pisa Calcio, e ciò è reso ancora più difficile in un momento così tragico per il calcio pisano, che proprio nell’anno del centenario ha vissuto uno dei più incredibili epiloghi stagionali. Sarebbero tante le cose da dire su questa ultima stagione, e molte sono state scritte nella pagina dedicata al resoconto del 2008-09, ma le ferite che ci portiamo dentro, come tifosi prima di tutto, sono ferite difficili da cancellare. Dovendo dolorosamente mettere da parte questa situazione e parlare di me, sono un giovane aspirante giornalista, e l’incarico di scrivere questo libro, prima di tutto ricevuto dalla CLD Libri di Pontedera e poi da parte del Pisa Calcio, per me rappresenta una sfida e una summa di “studi” sulla storia del nostro amato calcio neroazzurro. Un primo studio è stato rappresentato dal mio sito www.pisanellastoria.it, pubblicato online a Settembre 2008, che racchiude un primo lavoro di ricerca iniziato tre anni prima, pensato come un archivio, alla portata di tutti i tifosi, della storia del Pisa e dei video dei servizi giornalistici di oltre 25 anni di calcio. Il volume che avete tra le mani, per la sua realizzazione, ha impiegato diversi mesi di ricerca giornalistica, bibliografica e fotografica. A quest’ultimo proposito ringrazio Giorgio Doveri per avere fornito a titolo gratuito un archivio di oltre 2000 fotografie, e la fotografa Elisa Fracassi per lo stesso motivo, oltre che il fotografo internazionale Massimo Borsari, per alcuni indimenticabili scatti della Mitropa Cup. La CLD Libri ha il merito di averci permesso di realizzare il primo volume storico del Pisa realizzato quasi interamente a colori, con l’impiego di foto in bianco e nero solamente per una questione puramente cronologica, dato che ai tempi in cui sono state scattate queste foto, semplicemente non esisteva la fotografia a colori. Il sale di queste pagine è la passione, una passione per il Pisa che coinvolge il sottoscritto fin da bambino. Questo però non facilita certo il compito di narrare e raccontare cento anni di storia. Raccontare il più delle volte di campionati mai visti e di calciatori dei quali rimane solo il ricordo è molto duro, e occorre un lavoro di ricerca, attraverso le quale si studiano le cronache dell’epoca, i video (dove possibile) e si cerca di intervistare i componenti delle formazioni che fecero grande il Pisa o che contribuirono a tenere alto l’onore della pisanità in tempi duri. Per quanto riguarda lo speciale dedicato a Romeo Anconetani, sarebbe sembrato davvero troppo per me e per il collega Jacopo Piotto dovere scrivere un ricordo, data la nostra giovane età; per questo ringrazio Gianni Zei, il quale ha voluto onorarci di scrivere un ricordo personale, data la sua grande esperienza giornalistica e la sua presenza per molto tempo accanto al Presidentissimo, del quale conserva, come potrete leggere, un prezioso ricordo. Vi lascio, dunque, alle pagine di “Centopisa”, il libro storico per tutti coloro che amano il Pisa e che lascia ampio spazio soprattutto ai tifosi, che con il loro calore e il loro tifo, dimostrano, e hanno sempre dimostrato, di essere l’anima di Pisa e del Pisa. Michele Bufalino

Ultimo aggiornamento Lunedì 05 Ottobre 2009 20:18
 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!