Il Pisa riparte dal DS Vitale. L’obiettivo è la serie B PDF Stampa E-mail

 

Dalla fine dei playoff nei quali il Pisa è stato sconfitto dal Frosinone, fresco vincitore della finale contro il Lecce per la promozione in serie B si erano rincorse voci di tutti i tipi riguardo alla società nerazzurra. Dalle presunte trattative con possibili acquirenti nazionali e internazionali fino all’hashtag dei tifosi #comprateilpisa. Per mettere a tacere queste voci il presidente Battini ha convocato una conferenza stampa per oggi, venerdì 13 giugno, e sono esplosi i fuochi d’artificio.

 

SASSOLINI - Il presidente Carlo Battini ha esordito subito volendosi togliere alcuni sassolini dalle scarpe, attaccando l’oramai ex direttore sportivo Lucchesi: “Sono rimasto molto amareggiato da ciò che è successo negli ultimi mesi. Non sono stato aiutato neanche da Lucchesi, che prendeva 200mila euro all’anno, avendo comportamenti irriguardosi nei miei confronti. “ Il presidente ha proseguito sparando a zero contro i giornalisti: “La stampa ha fatto sciacallaggio contro di me e la mia famiglia. Farò silenzio stampa dal primo all’ultimo giorno.”

 

DIRETTORE SPORTIVO – Battini ha poi presentato il nuovo direttore sportivo Pino Vitale e il suo vice Melani assieme a Orlandini. Una triade potente per rilanciare il Pisa con un obiettivo chiaro: centrare la serie B. Queste le prime parole di Vitale: “Pisa è una grande piazza e uno stimolo nuovo. Vogliamo raggiungere un traguardo che manca da qualche anno, la serie B. Vogliamo però lavorare fuori dai riflettori, abbiamo bisogno di serenità per allestire da subito un organico di almeno una ventina di giocatori partendo dall’attuale base di 3-4 giocatori, in modo tale di iniziare a lavorare bene con la squadra nelle ultime settimane di luglio.”

 

NUOVO ALLENATORE – Non è stato reso noto il nome del nuovo allenatore. Battini e Vitale non hanno voluto parlare di Braglia, ma non è un segreto che al 90% sarà lui il nuovo allenatore del Pisa. Sicuramente per avere notizie certe in merito bisognerà aspettare almeno 48-72 ore. Vitale ha poi proseguito sull’allestimento della nuova squadra: “Sarebbe ideale miscelare giovani con esperti di categoria. I campionati si vincano con tutte queste componenti. Sarà importante trovare l’alchimia giusta.”

 

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

 

 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!