Pisa-Teramo 2-1 PDF Stampa E-mail

Sabato 30 agosto 2014 – Lega Pro , 1^ giornata

Pisa – Teramo 3-1

Pisa: Pelegatti, Dicuonzo, Costa (21’ s.t. Pellegrini), Morrone, Lisuzzo, Paci, Napoli (25’ s.t. Mandorlini), Iori, Arma, Giovinco, Finocchio (14’ s.t. Sini). All. Braglia
Teramo: Serraiocco, Scipioni, Masullo, Cenciarelli, Diakitè, Speranza, Fiore (8’ s.t. Petrella), Lulli (8’ s.t. Buonaiuto), Donnarumma (35’ s.t. Bucchi), Lapadula, Di Paolantonio. All. Vivarini
Arbitro: Antonio Rapuano di Rimini
Reti: 25’ Giovinco, 41’ Arma (rig.), 4’ s.t. Donnarumma, 45’+4 s.t. Arma
Ammoniti: Masullo, Iori, Diakitè, Morrone, Sini
Espulso Speranza
Note:  Abbonati 2448
Recupero:  2’ p.t. / 4’ s.t.

 

PISA – Il Pisa riparte nell’ultimo fine settimana d’agosto dopo un’estata vissuta tra diverse emozioni. Dall’arrivo di Braglia e Vitale con un super calciomercato e la voglia di ammazzare il campionato di Lega Pro, alla querelle dedicata ai ripescaggi in Serie B che fino all’ultimo momento vedevano il Pisa ripescato in B. Proprio nella giornata di ieri i nerazzurri sono stati beffati dal Vicenza per “carenza di documenti”, in quanto mancava nella documentazione presentata per il ripescaggio il proprio l’allegato relativo all’illuminazione dello stadio. Delusione per la piazza, che in poche ore ha dovuto affrontare tutte le fasi dell’elaborazione del lutto, ripartendo dalla giornata odierna, per iniziare a dominare il campionato e conquistare la Serie B sul campo.

 

PRIMO TEMPO – Gara che vede subito il Pisa in avanti, con un’ottima prova del duo di centrocampo Iori-Morrone, sempre puntuale a smistare palloni e bloccare la manovra avversaria. Nel primo quarto d’ora due ottime occasioni per Arma e Finocchio, che mancano di poco l’appuntamento col pallone in area piccola. A più riprese Finocchio mette apprensione alla difesa avversaria, mettendo in mezzo palloni pericolosi, come al 20’ quando Morrone cicca malamente un’ottima palla gol. Il Pisa passa in vantaggio al 25’ grazie a un calcio di punizione di Giovinco. Al 31’ ancora Giovinco si smarca in area di rigore e calcia angolando molto bene, ma Serraiocco dice di no. Sul capovolgimento di fronte il Teramo sfiora il pareggio con Fiore imbeccato da Donnarumma, ma questa volta tocca a Pelagotti superarsi impedendo agli ospiti di pareggiare. Al 36’ è Lapadula a rendersi pericoloso calciando alto dopo un ottimo inserimento in area. Al 41’ Napoli viene atterrato in area di rigore. Dal dischetto Arma trasforma per il 2-0 dei nerazzurri. Occasione anche per Morrone verso la fine del tempo regolamentare con un gran tiro da fuori area a fil di palo che termina a lato di pochissimo. Finisce così la prima frazione di gioco.

 

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo riparte con un immediato gol di Donnarumma al 4’ servito sugli sviluppi di un corner calciato corto. Dormita generale della difesa nerazzurra. Il Teramo continua a premere. All’11’ è Lapadula a rendersi pericoloso colpendo il palo. Al 22’ Paci sbaglia dalla linea di porta su colpo di testa un ottimo cross offerto da Giovinco su calcio d’angolo. Un minuto dopo Pelagotti ferma Petrella, non marcato, nell’uno contro uno. Al 26’ è Arma a provare la conclusione che termina di poco a lato, ma è un Pisa in affanno in questa seconda frazione di gara, mentre il Teramo è molto più in palla. Al 32’ Pellegrini viene fermato sulla linea di porta da Serraiocco dopo essere stato servito ottimamente da Giovinco. Proprio nell’ultimo minuto di recupero Rachid Arma viene atterrato in area dopo una grande azione personale. Sempre lui dal dischetto chiude i conti sul 3-1. Il Pisa vince la prima partita della stagione.

 

 

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!