Mitropa Cup PDF Stampa E-mail

La coppa Mitropa è una competizione internazionale che ha le sue origini nel 1927. A Venezia in quell'anno infatti fu presa la decisione di organizzare questa manifestazione internazionale, che all'epoca era l'unica di un certo livello in Europa, ben prima della Coppa dei Campioni. Partecipano alle prime stagioni le squadre di Ungheria, Austria, Cecoslovacchia, e Jugoslavia, poi dal 1929 vi fa parte anche l'Italia. Nel '34 approdano anche i club svizzeri e tre anni dopo quelle della Romania. Si gioca fino al '39. Poi la seconda guerra mondiale interrompe la coppa e nel dopoguerra vengono create altre manifestazioni, per cui la competizione perderà di rilievo e interesse. Negli anni ottanta infine si decide di far partecipare solo i club vincitori della seconda divisione nazionale. Nel 1992 con la vittoria del Borac Banja Luka (JUG) la competizione termina definitivamente.

MITROPA CUP 1985-86

La quarantaduesima edizione della Mitropa Cup vede come partecipante italiana il Pisa, vincitrice dell'ultimo campionato di serie B. Le ultime due compagini italiane che hanno vinto la Mitropa sono state Milan (1982) e Fiorentina (1966), quindi l'Italia aspetta di ritornare a trionfare in questa competizione dopo le sfortunate sconfitte di Atalanta ed Hellas Verona nelle ultime due partecipazioni. Il Pisa (con Romeo in testa) ospita la manifestazione nel novembre del 1985 tra quattro squadre rappresentanti di Italia, Cecoslovacchia, Jugoslavia e Ungheria. La semifinale tra Debrecen (UNG) e Rijeka (JUG) si gioca a Lucca. Il Pisa invece deve affrontare la squadra ceca del Sigma Olomouc, che l'anno dopo avrebbe partecipato alla coppa Uefa.

SEMIFINALE
PISA - 14 Novembre 1985 - PISA - SIGMA OLOMOUC 1-0 (0-0)

PISA: Mannini, Colantuono, Volpecina, Chiti (58' Berggreen), Ipsaro, Progna, Muro, Armenise, Kieft, Giovannelli (86' Cavallo), Mariani All. Guerini.SIGMA OLOMOUC: Tulis, Malok, Miejnec, Vyskocil, Kucernak (79' Richter), Kalvoda, Jiri, Fiala, Priloznt, jaromir Fiala, Muchka, Sisma. All. Bruncker. Arbitro: Giavina (JUG). Gol: 77' Berggreen.

7 mila persone all'Arena Garibaldi salutano la squadra in una fredda serata autunnale. E' Berggreen a 13 minuti dalla fine del match a segnare l'unico gol dell'incontro. Partito dalla panchina ed avendo giocato 24 ore prima con la propria nazionale è voluto essere del gruppo e non ha tradito le attese.

FINALE
Pisa - 17 Novembre 1985 - PISA - DEBRECEN 2 - 0  (1-0)

PISA: Mannini, Colantuono (86' Chiti), Volpecina, Mariani, Ipsaro, Progna, Berggreen, Armenise, Kieft, Giovannelli, Muro (58' Baldieri). All. Guerini. DEBRECEN: Mezo, Cseke (68' Varga), Nagy (35' Bucs), Duzo, Till, Szucs, Z.Magyar, B. Magyar, Szabo, Morten, Benyo. All. Puskas. Arbitro: Matusik (Cec). Gol: 42' Colantuono, 77' Kieft.

E' Domenica, non c'è la Serie A ma la finale di Mitropa Cup, in prima serata. 12mila spettatori per una partita vera. E' il Debrecen a partire spedito e ad impensierire la retroguardia neroazzurra. Mannini fa un paio di interventi decisivi e Giovannelli è costretto ad un salvataggio sulla lulla linea, poi prende corpo la manovra della squadra di Guerini anche grazie ad una tifoseria che sogna il trofeo. Berggreen al 42' calcia una punizione che dopo una deviazione finisce sui piedi di Colantuono che non sbaglia, è la rete del vantaggio. Azione simile al 77' con Volpecina, a detta degli esperti il migliore in campo, che imbecca Kieft. 2 a 0 e Romeo porta la coppa sotto la curva insieme a Berggreen.

I RISULTATI

SEMIFINALI
Debrecen (UNG) - Rijeka (JUG) 1 - 0
PISA (ITA) - Sigma Olomouc (CEC) 1 - 0

FINALE TERZO POSTO
Rijeka - Sigma Olomouc 3 - 2

FINALISSIMA
PISA - Debrecen 2 - 0

La Mitropa cup conquistata nel 1985

MITROPA CUP 1987-88

La quarantaquattresima edizione della Mitropa Cup è l'ottava edizione edizione della coppa disputata dalle sole squadre cadette di Italia, Austria, Cecoslovacchia, Jugoslavia ed Ungheria. E' anche la prima edizione in cui possono partecipare le prime due classificate della passata serie cadetta. Per l'Italia tocca a Pisa e Pescara che hanno chiuso il campionato di serie B con lo stesso punteggio. Il torneo si articola in due gironi da tre squadre. Nel girone A partecipano Pescara, Vaci Izzo (UNG) e Slovan Bratislava (CEC). Il Pescara batte agilmente il Vaci Izzo 4 a 1 e sembra avviarsi verso la finale. Purtroppo però la squadra di Galeone viene battuta dallo Slovan 1 a 0 a sorpresa. Forte della vittoria per 4 a 1 contro il Vaci Izzo il Pescara spera nella vittoria della formazione ungherese contro lo Slovan per la differenza reti, ma gli ungheresi sbancano e travolgono 6 a 0 i cecoslovacchi concludendo al primo posto il loro girone:

RISULTATI GIRONE A

Pescara - Vaci Izzo

4 - 1

Slovan Bratislava- Pescara

1 - 0

Vaci Izzo - Slovan Bratislava

6 - 0

CLASSIFICA GIRONE A

SQUADRA

Pt. Gf Gs
VACI IZZO (UNG) 2 7 4
Pescara 2 4 2
Slovan Bratislava(CEC) 2 1 6

Nel girone B partecipano Pisa, Vojvodina (JUG) e Rakoczi (UNG). Per l'occasione Materazzi sceglie di usufruire del nuovo acquisto di Anconetani per la nuova stagione, l'olandese Mario Been che tanto bene ha fatto al Feyenoord e mette piede per la prima volta nel nostro campionato. I neroazzurri concludono il girone a punteggio pieno battendo 2 a 0 il Rakoczi con reti di Bernazzani e Cecconi e 1 a 0 il Vojvodina con rete di Cuoghi. Nell'altra sfida il Vojvodina si impone per 3 a 0 contro il Rakoczi. Di seguito i tabellini delle partite del Pisa e il tabellone del girone B:

Pisa - 24  maggio 1988 - PISA - RAKOCZI 2 - 0 (0 - 0)

Pisa: Nista, Cavallo, Bernazzani, Faccenda, Sclosa (70' Dolcetti), Dianda, Cuoghi, Caneo, Paciocco (84' Fiorentini), Been, Cecconi. Rakoczi: Kovacs, Kurdi, Deakvari, Barna, Prukner, Racz, Csrepka, Biro, Kraft, Meksz, Adortan. GOL: 49' Bernazzani, 65' Cecconi.

Pisa - 27 Maggio 1988 - PISA - VOJVODINA 1 - 0 (1 - 0)

Pisa: Nista, Cavallo, Bernazzani, Faccenda, Sclosa, Dianda, Cuoghi, Caneo, Paciocco (78' Dolcetti), Been (75' Fiorentini), Cecconi. All. Materazzi. Vojvodina: Skavic, Gacesa, Vujacic, Papuric, Zovko, N.Popovic, Berganovic (81' Tokovic), Markovic, G. Popovic, Sestic (46' Vorkpic), Mijucic. All. Brazic. Arbitro: Nagj (Ungheria). Gol: 16' Cuoghi

RISULTATI GIRONE B

Pisa - Rakoczi

2 - 0

Vojvodina - Rakoczi

3 - 0

Pisa - Vojvodina

1 - 0

CLASSIFICA GIRONE B

SQUADRA

Pt. Gf Gs
PISA 4 3 0
Vojvodina (Jug) 2 3 1
Rakoczi 0 0 5

Ed ecco la finale:

FINALE
Pisa - 30 maggio 1988 - PISA - VACI IZZO 3 - 0 (2 - 0)

Pisa: Nista (81' Grudina), Cavallo, Bernazzani, Faccenda, Scclosa, Dianda, Cuoghi, Caneo (82' Fiorentini), Dolcetti, Been (86' Gori), Cecconi. All. Materazzi.
Vaci Izzo: Brockhasuer, Koszotolnik, Talpa, Csima, Kosa, Nagy, Balogh, Hermann, Mozner (54' Zvara), Vigh, Duruckso (62' Paksi). All. Maasz.
Arbitro: Liska (Cecoslovacchia). Gol: 33' Cecconi, 36' Sclosa, 75' Bernazzani.

La finale all'Arena si gioca tra Pisa e Vaci Izzo, vincitrici dei rispettivi gironi. Gli avversari, già battuti dal Pescara 4 a 1 si dimostrano modesti e vengono castigati per 3 a 0 dagli uomini di Materazzi. I gol a fine primo tempo di Cecconi e Sclosa, mentre il sigillo finale lo segna Bernazzani, a detta degli esperti uno dei migliori giocatori della competizione, che per il Pisa ha segnato due reti insieme a Cecconi in tutto il torneo.

Seconda Mitropa vinta, Sclosa alza la coppa con Romeo. Foto di Daniele Bellini

ALBO D'ORO DELLA MITROPA CUP

Anno

Campione

 

Finalista

 

Squadre italiane

1992

BORAC BANJA LUKA

JUG

VSC Budapest

UNG

Foggia

1991

TORINO

ITA

Pisa

ITA

Torino, Pisa

1990

BARI

ITA

Genoa

ITA

Bari, Genoa

1989

BANIK OSTRAVA

CEC

Bologna

ITA

Bologna

1988

PISA

ITA

Vaci Izzo

UNG

Pisa, Pescara

1987

ASCOLI

ITA

Bohemians Praga

CEC

Ascoli

1986

PISA

ITA

Debreceni

UNG

Pisa

1985

ISKRA BUGOJNO

JUG

Atalanta

ITA

Atalanta

1984

SC EISENSTADT

AUT

Pristina FK

JUG

 

1983

VASAS BUDAPEST

UNG

ZVL Zilina

CEC

Hellas Verona

1982

MILAN

ITA

Vitkovice TJ

CEC

Milan

1981

TATRAN PRESOV

CEC

Cspele Budapest

UNG

Como

1980

UDINESE

ITA

Celika Zenica

JUG

Udinese

1978

PARTIZAN B.

JUG

Honved Budapest

UNG

Perugia

1977

VOJVODINA

JUG

Vasas Budapest

UNG

Fiorentina

1976

WACKER INNSBRUCK

AUT

Velez Mostar

JUG

Perugia

1975

WACKER INNSBRUCK

AUT

Honved Budapest

UNG

Fiorentina

1974

TATABANYA

UNG

ZVL Zilina

CEC

Vicenza

1973

TATABANYA

UNG

Celik Zilina

JUG

Bologna

1972

CELIK ZENICA

JUG

Fiorentina

ITA

Fiorentina,

1971

CELIK ZENICA

JUG

Salisburgo

AUT

Torino, Catania, Vicenza

1970

VASAS BUDAPEST

UNG

Internac.Bratislava

CEC

Lazio, Hellas Verona, Brescia

1969

INTERNAC. BRATISLAVA

CEC

Sklo Union Teplice

CEC

Cagliari, Palermo, Atalanta

1968

STELLA ROSSA

JUG

Spartak Trnaca

CEC

Atalanta, Roma, Cagliari

1967

SPARTAK TRVANA

CEC

Ujpesti Dozsa

UNG

Lazio, Cagliari, Fiorentina, Milan

1966

FIORENTINA

ITA

Jednota Trencin

CEC

Fiorentina, Napoli

1965

VASAS BUDAPEST

UNG

Fiorentina

ITA

Fiorentina

1964

SPARTA PRAGA

CEC

Slovan Bratislava

CEC

Bologna

1963

MTK BUDAPEST

UNG

Vasas Budapest

UNG

Torino, Bologna

1962

VASAS BUDAPEST

UNG

Bologna

ITA

Juventus, Atalanta, Bologna, Fiorentina

1961

BOLOGNA

ITA

Slovan Nitra

CEC

Sampdoria, Bologna, Torino, Udinese

1960

La manifestazione viene rimpiazzata da un torneo per nazioni con al primo posto l'Ungheria. L'Italia giunge penultima partecipando con Fiorentina, Bologna, Roma, Udinese, Palermo e Alessandria.

1959

HONVED BUDAPEST

UNG

MTK Budapest

UNG

 

1958

STELLA ROSSA

JUG

R.H. Cheb

CEC

 

1957

VASAS BUDAPEST

UNG

Vojvodina

JUG

 

1956

VASAS BUDAPEST

UNG

Rapid Vienna

AUT

 

1955

VOROS LOBOG

UNG

UDA Praga

CEC

Roma, Bologna

1940-1955

Dopo un torneo sostitutivo nel 1951 vinto dal Rapid Vienna la Coppa Europa riparte nel 1955, ma non potè raccogliere tutte le squadre campioni. L'Italia partecipò con Roma e Bologna (3° e 4° del campionato) e non partecipo alle edizioni del 1956 e 1957.

1939

UJPEST FC

UNG

Ferencvaros

UNG

Bologna, Inter

1938

SLAVIA PRAGA

CEC

Ferencvaros

UNG

Juventus, Inter, Milan, Genoa

1937

FERENCVAROS

UNG

Lazio

ITA

Lazio, Bologna, Genoa

1936

AUSTRIA VIENNA

AUT

Sparta Praga

CEC

Torino, Roma, Inter, Bologna

1935

SPARTA PRAGA

CEC

Ferencvaros

UNG

Roma, juventus, Fiorentina, Inter

1934

BOLOGNA

ITA

Admira Vienna

AUT

Inter, Juventus, Napoli, Bologna

1933

AUSTRIA VIENNA

AUT

Ambrosiana Inter

ITA

Juventus, Inter

1932

BOLOGNA

ITA

 

 

Bologna, Juventus

1931

FIRST VIENNA

AUT

Wiener AC

AUT

Roma, Juventus

1930

RAPID VIENNA

AUT

Sparta Praga

CEC

Inter, Genoa

1929

UJPEST FC

UNG

Slavia Praga

CEC

Juventus, Genoa

1928

FERENCVAROS

UNG

Rapid Vienna

AUT

 

1927

SPARTA PRAGA

CEC

Rapid Vienna

AUT

 

CLASSIFICA PER NAZIONI

UNGHERIA 15
ITALIA 11

CECOSLOVACCHIA

8
AUSTRIA 7
JUGOSLAVIA 7

CLASSIFICA PER SQUADRE:

    Vasas Budapest 6

    Bologna
    3
    Sparta Praha 3

    Austria Wien 2
    Celik Zenica 2
    Ferencvaros 2
    MTK 2
    Pisa 2
    Rapid Wien 2
    Tatabanya 2
    Ujpesti TE 2
    Wacker Innsbruck 2

    Ascoli 1
    Banik Ostrava 1
    Bari 1
    Borac Banja Luka 1
    Crvena zvezda 1
    Eisenstadt 1
    Fiorentina 1
    First Vienna 1
    Honved 1
    Internacional Bratislava 1
    Iskra Bugojno 1
    Milan 1
    Partizan Beograd 1
    Slavia Praha 1
    Spartak Trnava 1
    Tatran Presov 1
    Torino 1
    Udinese 1
    Vojvodina Novi Sad 1

Inoltre per completezza di informazione sulle partite internazionali amichevoli disputate dal Pisa rimandiamo a questo sito:

http://foreignaffairs.tripod.com/armillotta/pisa99_mitropa.html


AGGIORNAMENTO DEL 28 NOVEMBRE 2008

Una notizia molto importante è stata data da Pisachannel.tv. Si tratta della realizzazione di una idea del presidente Luca Pomponi. Le due Coppe Mitropa, che rappresentano sicuramente i due trofei più importanti e rappresentativi che il Pisa ha vinto nella sua storia, da Sabato, nella sfida interna con il Frosinone, saranno raffigurati sulle maglie che i giocatori di Giampiero Ventura indosseranno per tutta la Stagione 2008/2009.

Le coppe Mitropa vinte dal Pisa sul tavolo del Presidente Luca Pomponi

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Novembre 2013 12:18
 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!