Alessio Cerci PDF Stampa E-mail


(il video su Youtube è stato autorizzato senza audio. Presto sarà possibile scaricarlo dal nostro sito completamente e in ottima qualità)

Rifiutate alcune offerte da società estere di blasone che l'avrebbero voluto nel proprio settore giovanile ha scelto, come quasi tutti i ragazzi proveniente dal settore giovanile giallorosso, di legarsi alla Roma con un contratto da professionista sottoscitto il 21 marzo 2005 con scadenza a giugno 2008, per un compenso lordo di 354 mila euro.

Fabio Capello lo fece debuttare in Serie A a sedici anni e mezzo a Marassi contro la Sampdoria, contro la quale sfiorò il gol dopo aver eluso la marcatura di Falcone.

Nella Serie B 2006-2007 è in prestito al Brescia, dove non riesce a trovare molto spazio e dove viene schierato in una posizione non consona alle sue qualità. Nel mese di giugno, a campionato terminato, fa ritorno a Roma, rilasciando dichiarazioni non positive riguardo all'esperienza bresciana.

Nella Serie B 2007-2008 Cerci gioca nel Pisa, squadra toscana neopromossa. L'esperto tecnico Giampiero Ventura lo posiziona in campo sull'inedita corsia offensiva a destra. È l'esplosione del talento di Valmontone: il 9 settembre 2007 segna il suo primo gol tra i professionisti a Cesena contro la squadra locale, aiutando i nerazzurri a raggiungere la vittoria. È arrivato a segnare 10 reti con la casacca neroazzurra: in modo particolare da segnalare le due doppiette contro il Modena e contro il Cesena. Il 19 aprile 2008 dopo 2 mesi e mezzo d'assenza per un infortunio al ginocchio, al rientro dal primo minuto (il rientro effettivo vi era stato la settimana precedente), nella trasferta a Lecce esce in barella in lacrime per un nuovo infortunio. Sottoposto a risonanza magnetica che ha evidenziato oltre alla rottura del menisco mediale un'infiammazione del crociato anteriore, viene operato nella giornata di mercoledi 23 aprile 2008 dal professor Pier Paolo Mariani: lo stesso che ha operato 3 giorni prima Francesco Totti per un infortunio simile.

Nell'estate 2008 passa, sempre con la formula del prestito, all'Atalanta. I termini del contratto consistono nella cessione onerosa a titolo temporaneo per la cifra di 250 mila euro. Contemporaneamente è stato sottoscritto un diritto di riscatto della comproprietà in favore della società orobica a fronte di un corrispettivo di 2,75 milioni per la stagione 2009/2010. La A.S. Roma si è riservato però la possibilità di un controriscatto a fronte di un compenso di 650 mila euro.


Ha giocato in tutte le nazionali giovanili italiane, dalla Under-16 alla Under-21.

Dopo un inizio di stagione molto positivo al Pisa, nel 2007 Cerci viene convocato da Pierluigi Casiraghi nella Nazionale Under-21. Esordisce il 16 novembre in Italia-Azerbaigian (5-0), segnando il gol del 3-0 su assist di Giovinco.

A causa dell'infortunio patito il 19 aprile 2008 salta il torneo di calcio delle Olimpiadi di Pechino.

Ultimo aggiornamento Giovedì 27 Agosto 2009 13:41
 

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!