Ac Pisa 1909 News
Finestra sull'Arena, settima puntata PDF Stampa E-mail

PISA - E' online la settima puntata di Finestra sull'Arena, la trasmissione di approfondimento a cura della redazione di www.Pisanews.net, condotta e ideata da Michele Bufalino, e con, in studio, Aurora Maltinti.

PUNTATA – Torniamo dopo una lunga pausa invernale, parlando della sconfitta del Pisa contro il Perugia, e analizzando i punti deboli dei nerazzurri, anche grazie all'ausilio delle medie della stampa, sui voti dei calciatori del Pisa, tratte dal calcolo di quattro quotidiani (La Nazione, Il Tirreno, La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport Stadio). Si è anche parlato della prossima gara del Pisa, di domenica prossima, che avverrà contro la Carrarese, analizzando grazie alla scheda di Aurora, i calciatori chiave degli avversari toscani.

ESTRAZIONE CONCORSO - Questa puntata è servita anche per decretare il vincitore della maglia del Pisa, offerta dal negozio "Solo Pisa", nel concorso che abbiamo promosso fin dalle vacanze natalizie, per i fortunati che hanno scaricato la nostra applicazione Android di Pisanews. Abbiamo ristretto la rosa a 12 finalisti, sugli oltre 30 utenti che avevano scaricato l'App. L'estrazione è avvenuta grazie alle mani della nostra Aurora, che ha estratto il vincitore.

Ecco la classifica: 12. Daniele Paffi 11. Luca Fagiolini 10. Andrea Di Puccio 9. Fabio Bettini 8. Alberto Catastini 7. Alessio Pieroni 6. Pietro Catania 5. Yuri Martini 4. Martino Lenzi 3. Federico Luisi 2. Flavio Bartalucci 1. Andrea Pisani

Il vincitore è dunque Andrea Pisani, che verrà contattato telefonicamente dalla nostra redazione, per poi andare a ritirare al negozio "Solo Pisa" il premio. Ringraziamo come sempre della collaborazione, per averci aiutato a promuovere l'iniziativa, i ragazzi del forum di www.iotifopisa.com.

CONCLUSIONE - Per concludere, l'appuntamento per la prossima puntata sarà tra un paio di settimane, nel quale sarete informati tramite il sito web. Ricordiamo che la trasmissione è a cadenza quindicinale. E' possibile rivederla sulla WebTv di Pisanews, sul canale youtube e sul sito www.pisanellastoria.it, e, infine, su Iotifopisa. CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA -> http://www.pisanews.net/finestra-sullarena-settima-puntata-ecco-il-vincitore-della-maglia-del-pisa/

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Febbraio 2013 11:02
 
Il video di Pisa-Perugia 0-1 PDF Stampa E-mail

 
Pisa-Perugia 0-1 PDF Stampa E-mail

Lunedì 11 febbraio 2013 – Lega Pro, Prima Divisione, 20a giornata

Pisa – Perugia 0-1

Pisa: Sepe, Sbraga (9’s.t. Sbraga), Pedrelli, Fondi (33’ Favasuli), Carini, Sabato, Buscè, Benedetti, Perez, Barberis, Tulli (22’s.t. Scappini). All. Pane
Perugia:  Koprivec, Cangi, Liviero, Esposito, Cacioli, Massoni (19’ s.t. Russo), Politano, Nicco, Ciofani, Moscati (24’ s.t. Dettori), Fabinho (35’ s.t. Rantier). All. Camplone
Gol: 8’ Ciofani
Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Ammoniti: Sbraga, Liviero, Dettori, Barberis, Cacioli
Note:  2000 spettatori circa
Minuti di recupero:  1’ p.t. / 3’ s.t.

PISA – Il posticipo di Lega Pro offre una gara che vale l’ingresso nei playoff tra due squadre a pari punti (30), e in piena lotta per un posto al sole. Con il Frosinone a 31 punti, in caso di vittoria di una delle due squadre, c’è anche l’opportunità di arrivare al quarto posto. Nerazzurri in piena emergenza, con le assenze di capitan Favasuli (presente in panchina con un ematoma) e di Mingazzini. Per scelta tecnica a Colombini è stato preferito Sbraga. Finirà malissimo, col Perugia a espugnare l’Arena Garibaldi, e il Pisa fuori dalla zona playoff.

PRIMO TEMPO – Troppo Perugia per il Pisa nel primo tempo, col grifone a dominare la gara per larghi tratti. Al 6’ apre le danze Politano con un tiro alto dalla distanza. Al 7’ Ciofani va vicino al gol in tuffo di testa, è il preludio alla rete che arriva al minuto successivo. Sempre Ciofani, di testa, viene servito da un cross di Fabinho e trova il vantaggio; niente da fare per Sepe. Il Perugia è padrone del campo e va vicino al gol al 16’ ancora con Ciofani, sempre di testa. Al 18’ un tiro al volo da 30 metri di Moscati viene neutralizzato da Sepe. Fabinho in questa fase va via più volte sulla fascia al malcapitato Sbraga, che è costretto anche all’ammonizione pur di fermarlo. Il Pisa si sveglia a metà del primo tempo, con un tiro alto di Sabato al 22’. Poi è Benedetti ad andare vicino al gol al 38’; tacco di Tulli per il numero 8 del Pisa, che mette in mezzo la palla, ma è il capitano, Cacioli, a rischiare l’autogol mettendo in angolo. Al 38’ occasionissima per il Pisa, con un colpo di testa di Perez, ribattuto da Koprivec sempre sul piede del bomber nerazzurro, che successivamente mette alto. Al 40’ c’è un’occasione d’oro per il Pisa, con Perez lanciato da Fondi; solo davanti al portiere si fa parare la palla del possibile pareggio da Koprivec. L’ultimo sussulto è del Perugia, con Nicco che da 25 metri impegna Sepe rasoterra.

SECONDO TEMPO – Il secondo tempo è un’inutile rincorsa per cercare il pareggio, che non arriverà mai. Al 13’ infatti Perez spreca un altro pallone importante nell’area piccola. Si gioca meno rispetto al primo tempo, e sono poche le occasioni da gol da una parte e dall’altra. Al 22’ Fabinho, il migliore in campo, rischia di trovare nuovamente il gol con una ottima azione personale, ma calcia alto. Al 37’ su punizione, Favasuli, entrato da poco, trova i guantoni di Koprivec. L’ultima occasione è un tiro al volo di Rantier, al 41’, ma il Pisa adesso è fuori dalla zona playoff, tra mille critiche.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
Il video di Pisa-Gubbio 1-0 PDF Stampa E-mail

 
Pisa-Gubbio 1-0 PDF Stampa E-mail

Domenica 3 febbraio 2013 – Lega Pro, Prima Divisione, 9a giornata

Pisa – Gubbio 1-0

Pisa: Sepe, Carini, Pedrelli, Mingazzini, Colombini, Sabato, Rizzo (33’ Favasuli, 29’s.t. Fondi), Benedetti, Perez, Barberis, Scappini (25’s.t. Tulli). All. Pane
Gubbio: Venturi, Bartolucci, Belfasti (39’s.t. Bazzoffia), Boisfer, Briganti. Galimberti, Cancellotti, Sandreani, Galabinov (12’s.t. Caccavallo), Di Piazza, Guerri (25’s.t. Malaccari). All. Sottil.
Gol: Barberis al 19’
Arbitro: Ivano Pezzuto di Lecce
Ammoniti: Sandreani e Cancellotti
Espulsi Briganti e Guerri
Note: 3000 spettatori circa
Minuti di recupero:  2’ p.t. / 5’ s.t.

PISA – Con la rincorsa ai playoff che si fa difficile, i nerazzurri cercando di ritrovarsi contro il Gubbio, ostico avversario nella gara d’andata, che non vince da quattro partite. I nerazzurri escono con tre punti, ma soffrendo nella ripresa. Manca Buscè per infortunio, mentre Favasuli parte dalla panchina in questa sfida. Inedito l’attacco con la coppa Perez-Scappini (in coppa era già stato schierato domenica scorsa a Viareggio), mai insieme dal primo minuto in campionato.

PRIMO TEMPO – Giocare al gatto col topo; questo è il tema tattico del primo tempo da parte degli uomini di pane. Questo è stato reso possibile dall’espulsione al 2’ da parte di Briganti per fallo da ultimo uomo su Perez, in chiara occasione da gol. Da questo punto in poi, praticamente per tutta la partita, il Gubbio ha dovuto giocare in inferiorità numerica. È qui che il Pisa scopre le sue carte, rendendo chiaro il tandem con due punte pure (Perez-Scappini). L’intero primo tempo infatti si può riassumere con i numerosi cross da parte di Benedetti, ma soprattutto Pedrelli, sulla fascia sinistra. Da sinistra infatti arrivano le migliori occasioni da gol. Non c’è da stupirsi, perché in campo sono scesi ben 6 calciatori su 11 che hanno il piede mancino. Dopo l’infortunio di Rizzo, al 33’, invece i mancini sono diventati 7, con l’ingresso di Favasuli. Il gol del vantaggio nerazzurro arriva al 19’, con un cross basso di Benedetti, corretto in rete da Barberis, il più giovane in campo. Al 24’ il Pisa colpisce una traversa con Perez, dopo il cross di Pedrelli, poi un colpo di tacco di Barberis favorisce Mingazzini, che calcia fuori dal limite dell’area. Al 26’ potrebbe esserci il raddoppio del Pisa, ma Perez mette dentro dopo una respinta del portiere in posizione di fuorigioco. Il Gubbio reagisce più che altro con contropiedi poco incisivi, grazie soprattutto alla verve di Galabinov e Di Piazza. Il Pisa riparte alla mezz’ora con le ultime due azioni da gol. La prima con Pedrelli, che mette alto un pallonetto su Venturi; la seconda con Scappini, che raccoglie in area un cross e di testa viene fermato prodigiosamente dall’estremo difensore degli ospiti. Finisce qui la prima frazione di gara.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Pisa è più guardingo, e pensa più a difendere che a offendere. Al 10’ Favasuli impegna di destro dal limite Venturi. Il subentrato Caccavallo, su punizione, al 14’ trova i guantoni di Sepe. Poi si infortuna Favasuli, che era entrato nel primo tempo. Qualche polemica per Pane, per averlo fatto entrare, dato che era  già convalescente dal precedente infortunio. Si accende la partita verso la mezz’ora. Prima il Gubbio ha da recriminare per un possibile fallo di mano in area. Poi il guardalinee segnala un fuorigioco inesistente al 31’. L’arbitro finisce per espellere per proteste Guerri, che era in panchina ed era uscito poco prima per lasciare il posto a  Malaccari. Si tratta del secondo espulso della gara, dopo che Briganti era stato cacciato al 2’ per il fallo su Perez. Le ultime azioni rilevanti le crea Tulli, inizialmente con un tiro da destra a sinistra che attraversa l’area piccola al 37’ e poi al 40’, tra i fischi del pubblico, dopo che ha sprecato un’ottima occasione invece di passarla al compagno Perez, più libero sulla sinistra. Si chiude una gara con il massimo risultato col minimo sforzo e una vittoria importate per il Pisa.

Articolo di Michele Bufalino per VideoNewsTV

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 10 di 45

Valid XHTML 1.0 Transitional CSS ist valide!